Consigli utili per prevenire i tipici malanni delle stagioni fredde

Freddo febbre tosse malanni inverno farmacia Torino

PREVENIRE I MALANNI DA ESPOSIZIONE AL FREDDO

Consigli utili per prevenire i tipici malanni delle stagioni fredde

I malanni della stagione invernale possono essere prevenuti e combattuti con una serie di comportamenti idonei, un’opportuna attenzione all’alimentazione e ad una corretta assunzione di integratori.

Siamo tutti ben consci delle problematiche che l’inverno porta con sé: temperature più basse e sbalzi, che si diffondono più facilmente in ambienti chiusi spesso con insufficiente ricambio d’aria, favoriscono l’insorgere di malattie virali e batteriche quali influenza, raffreddore, sinusite, tosse e mal di gola.

ACCORTEZZE PER IL PERIODO INVERNALE: LA CASA

Una prima indicazione riguarda l’ambiente domestico che deve avere un microclima ottimale con una temperatura compresa tra i 18° e i 22° ed un’umidità relativa compresa tra il 40% ed il 50%. Per mantenere queste condizioni è essenziale arieggiare i locali in cui si soggiorna ed è estremamente utile l’utilizzo di apparecchiature quali umidificatori o diffusori di oli essenziali.

Gli oli essenziali che sono più utili in questa stagione sono:
RAVINTSARA, TEA TREE e TIMO dal grande potere antibatterico e antivirale, se poi vogliamo aggiungere anche EUCALIPTO, MENTA, LAVANDA o LIMONE (a seconda dei gusti personali) avremmo una miscela con un profumo molto gradevole oltre che igienizzante. Nel caso non si possiedano queste apparecchiature, sono presenti in commercio spray (PRANAROM SPRAY ARIA, PURESSENTIEL PURIFICANTE SPRAY ARIA OLI ESSENZIALI, OLIO DEL RE SPRAY PURIFICANTE AMBIENTI) che contengono miscele dei suddetti oli essenziali da poter utilizzare al bisogno riducendo così la possibilità di infezione.

ACCORTEZZE PER IL PERIODO INVERNALE: L’ALIMENTAZIONE

L’acqua svolge un ruolo fondamentale per la salute, in quanto aiuta l’eliminazione delle scorie permettendo all’organismo di combattere in maniera più efficace le possibili infezioni. Nel periodo invernale spesso ci si dimentica di bere, venendo meno la necessità di raffreddare l’organismo. Possiamo ovviare a questo problema facendo delle tisane calde, un grande aiuto ce lo dà l’infuso di tè QUIBA che, a differenza del nome, non contiene teina, ma è un valido depurativo, disinfiammante e detossificante.

Vorremmo anche ricordare che gli alimenti spesso consumati in questa stagione sono particolarmente ricchi di zuccheri (pane, pasta e dolci) e grassi (formaggi, salse, insaccati e salumi) e tendono purtroppo a creare infiammazione a livello intestinale. L’80% del sistema immunitario risiede proprio nell’intestino e l’infiammazione ne altera l’equilibrio e ci rende più vulnerabili e facilmente attaccabili da virus e batteri.

Fondamentale è ricostituire l’eubiosi, cioè il corretto equilibrio tra batteri “buoni” e batteri “cattivi” (in piccole quantità sono anch’ essi importanti per il normale funzionamento).

A questo proposito un valido aiuto ce lo danno i PROBIOTICI ed i cosiddetti BASIFICANTI, questi ultimi sono sali minerali che riporta attività motoriano il ph sistemico a valori appunto più “basici” in quanto l’acidosi metabolica è la prima causa di infiammazione. I primi sintomi di infiammazione intestinale sono: cattiva digestione e gonfiore che possono portare a colite, cistite e candida che col tempo possono portare a patologie sistemiche decisamente più gravi.

ACCORTEZZE PER IL PERIODO INVERNALE: ESERCIZIO FISICO

Nonostante in questo periodo risulti più complicato fare esercizio fisico si per il clima, sia per l’impossibilità di accedere a piscine o palestre, è comunque indispensabile mantenere la sana abitudine di eseguire una certa attività motoria. Possono essere sufficienti tre ore alla settimana anche solo di camminata “veloce” per riuscire a percepire effetti positivi sul nostro organismo, dalla respirazione all’apparato muscolo-scheletrico e, non ultimo, il tono dell’umore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.